A partire dal I Febbraio, il Green Pass permette ai viaggiatori provenienti dai Paesi dell’Unione Europea di entrare o rientrare liberamente in Italia senza alcun obbligo di eseguire un tampone con esito negativo. Lo stabilisce l’ordinanza firmata lo scorso 27 gennaio dal ministro della Salute Roberto Speranza, la quale, inoltre, proroga fino al 30 giugno 2022 i cosiddetti “Corridoi turistici Covid-free” già previsti per Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (limitatamente a Sharm El Sheikh e Marsa Alam) e li estende a Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (limitatamente a Phuket), Oman e Polinesia Francese. Condizione essenziale per avvalersene è acquistare il pacchetto di viaggio presso un operatore turistico, il quale è tenuto a rilasciare il “travel pass corridoi turistici”, documento che contiene le informazioni relative agli spostamenti, alla permanenza presso le strutture e alla polizza Covid e che deve essere esibito a chiunque, deputato a effettuare i controlli, ne faccia richiesta.